Libri e Pubblicazioni

Chi fosse interessato alle publicazioni e non le trovasse può scrivermi utilizzando il form “contattami”

Piossasco Da Borgo a Paese

Prendendo spunto dalla ricerca e spoglio dei libri catastali riguardante il suo

Piossasco da Borgo a paese
Piossasco da borgo a paese

territorio, svolta da Mario Cattelino, il saggio segue la trasformazione del luogo da Borgo di antico regime a paese che entra nella contemporaneità.

L’arco cronologico diacronico analizzato va del 1786 al 1922.


Dalla misurazione di GB.Reale del 1786, dalla Carta Antica, dal Libro delle Mappe e dai Registri Colonnari emerge un immagine del paese ottocentesco inesplorata, la cui attenzione degli autori è posta prevalentemente alla geografia fisico-economica.
Castelli, palazzi, vigne e alteni, orti e giardini, coltivi e gerbidi disegnano un paesaggio inedito.
Tuttavia non mancano gli accenni al tessuto sociale: all’antica nobiltà dei Piossasco, dal medioevo incontrastati signori locali, alla nuova, richiamata qui dall’amenità della collina appena fuori porta di Torino.
Ma anche i profili della Chiesa, della nascente borghesia industriale, legata alla produzione di spazzole e liquori, vengono delineati negli aspetti sociologici, nelle tensioni, nelle novità che indubbiamente portano allo svilupparsi della comunità


paesaggi e uomini di piossasco

Libro Paesaggi e uomini di piossasco

Piossasco porta visibili sul suo territorio le conseguenze dei radicali mutamenti avvenuti all’interno della prima e seconda cintura di Torino con l’insediamento di grandi complessi industriali.
Uno sviluppo edilizio caotico ha portato al al moltiplicarsi di insediamenti popolari nella pianura e residenziali nella media collina.
Ma proprio nell’aera collinare palazzi, castelli signorili, tracce di mura, chiese, edifici di confraternite e monasteri, nonostante l’incuria degli uomini e i segni del tempo,
testimoniano di un passato degno di ricordo, che fece di Piossasco uno dei feudi più importanti del Piemonte occidentale per tutto il Medioevo e buona parte        dell’epoca moderna…

 


Airasca un borgo di strada

Libro Airasca un borgo di strada

[…] E’ difficile immaginare una comunità, nel nostro caso, Airasca, non collocata in un territorio. Le azioni, le idee, i grandi e piccoli progetti hanno trovato nel tempo in questo concretezza. […]
L’omologazione non piace a nessuno, forse per questo motivo si sente il bisogno di comprendere di guardare al passato, di seguire quella linea di persistenze e congiunture che giunge fino a noi.

 

 

 

 


Il nobile emigrante

Lettere, diari, autobiografie, carteggi sono un utile strumento per cogliere “lo spettacolo delle attività umane” nel loro dispiegarsi nel tempo e nello spazio.Il nobile emigrante
Nei diari emerge l’esigenza di raccontarsi , nelle biografie il bisogno di fare un bilancio di un periodo o dell’intera vita, nei carteggi prevale la necessità di tenere aperto un dialogo ideale, politico su idee, avvenimenti che coinvolgono entrambi gli interlocutori […]
Il contesto in cui le lettere del Nobile Emigrante vengono prodotte è da inquadrare nelle logiche della famiglia aristocratica, moderna, nelle strategie da questa attivate in chiave conservativa, nella filosofia gerarchico-dinastica in cui alla figura del padre, marito sottostanno moglie e figli per il buon nome del casto.

 

 

 


 

Bibliografia

Coautore di : 

 

Piossasco Storia e beni artistici
Piossasco storia di beni artistici
Un’opera snella che attraverso diversi contributi storiografici e grafici percorre per schede la storia di Piossasco e ne evidenzia le opere storico-artistiche dal basso medioevo ai giorni nostri. Lavoro in sinergia con Giacomo Morello e Francesco Mottura.

 

 


 

Il Baccano – La storia e il fondo di musica sacra e profana della Banda di Piossasco
Il baccano

Un libro a più mani, dove uno storico, un musicologo, un catalogatore attraverso l’archivio della/e filarmonica locale tracciano la storia sociale del paese, con le sue dinamiche, gerarchie e tensioni dall’Ottocento ai giorni nostri.

 

 

 


Piossasco e Cran-Gevrier

Piossasco Cran Gevrier

Un libro bilingue italiano-francese, prodotto in occasione del gemellaggio di Piossasco con Cran-Sevrier. Antologia di vari aspetti della vita cittadina dal medioevo agli anni novanta. In questa un mio intervento sulla storia medievale-moderna letta attraverso il paesaggio.

 


San Vito a Piossasco

San Vito a Piossasco

Un santo che viene da lontano a cui è dedicata la chiesa parrocchiale matrice di Piossasco, nell’omonimo borgo. Siciliano d’origine, martirizzato in Lucania, venerato in questo angolo di Piemonte, lega idealmente un paese in cui le comunità migranti più numerose provengono da queste regioni del Sud Italia. Santo taumaturgo del Medioevo, le cui reliquie probabilmente sono state portate dai Longobardi, ha rappresentato una figura di riferimento religioso, per la comunità e i pellegrini di passaggio, assieme a S.Antonio Abate, S.Cristoforo, S.Sebastiano.

https://editrice.effata.it/libro/9788874021611/san-vito-a-piossasco/

https://www.ibs.it/libri/autori/Gianfranco%20Martinatto

 


 

Articoli e Collaborazioni :

Citazioni articoli

I Miei Lavori nelle Biblioteche Italiane

I miei Lavori nel Mondo

 

 

error: Content is protected !!